Francesco Petrarca IL CANZONIERE презентация

Слайд 2

Francesco Petrarca

IL CANZONIERE

Слайд 3

Il Canzoniere

“Rerum vulgarium fragmenta”

Stesura: 1335 - 1374

La raccolta presenta la concezione unitaria

del “libro”, costituendo l’aggregazione di una serie di frammenti con graduale processo di selezione, riordinamento e rielaborazione

Слайд 4

Lo stesso Petrarca raccolse in un „canzoniere” tutte le sue liriche scritte in

volgare, complessivamente 366:

317 sonetti
4 madrigali
7 ballate

9 sestine
29 canzoni

Слайд 5

Dato il numero delle liriche, che prevedeva una poesia per ogni giorno dell’anno,

Il Canzoniere viene a volte definito un “breviario laico e lirico”.
Il motivo fondamentale della raccolta è l’amore non corrisposto di Petrarca per Laura. È anche un tentativo di ricostruzione della personale storia d’amore per mezzo di una “narrazione lirica”, cioè attraverso i testi lirici che sviluppano progressivamente una vicenda amorosa.
Fra i componimenti della raccolta, solo una trentina non riguardano l’amore di Francesco per Laura, e sono ispirati ai motivi:
Religiosi: “Vergine bella”
Politici: “Italia mia”, “Spirto gentil”
Polemici: rivolti contro la curia avignonese

Слайд 6

Il Canzoniere è diviso in due parti:
“Rime in vita di Madonna Laura”
Rime in

morte di Madonna Laura”
Laura però non rappresenta solo la donna amata dal Poeta, ma l’insieme degli interessi terreni che attrassero Petrarca assai spesso allontanandolo dal pensiero della vita eterna e dall’amore dovuto a Dio.

Слайд 7

Contenuto

Liricità :
raccontare una vicenda amorosa attraverso la poesia lirica non è un tentativo

originale né nuovo (Cfr.: Lo stilnovismo e la Vita Nova dantesca).
Tuttavia, nell’opera petrarchesca, il centro del discorso poetico è l’IO, cioè l’individualità del poeta, quindi gli aromenti trattati nella raccolta sono:
“Passione amorosa” (del Poeta stesso)
Analisi dei fatti della vita interiore
Sincerità e acutezza psicologica
Indagine introspettiva

Слайд 8

La “passione amorosa” diventa simbolo dell’iquietudine esistenzale e della ricerca di una felicità

presente e irraggiungibile insieme, duratura e fragile.
La passione è presentata come un sentimento concreto, coinvolgente i sensi e non soltanto l’anima del Poeta.

Слайд 9

Contenuto

Laura:
non è una donna angelo, anche se ne conserva alcuni tratti tipici
è

una creatura tutta terrena, umanamente più vicina alla realtà dei contrasti che straziano il cuore dell’uomo.
Laura è un pensiero fisso che sollecita anche i sensi dell’amante senza però mai appagarli, sicché il Poeta la definisce una “fiera”, pur sognando che la donna fattasi “mansueta”, vada un giorno a versae lacrime pietose sulla sua tomba (cfr.”Chiare fresche dolci acque”)
Si vede in questa figura femminile rinnovata il superamento della tradizione stilnovista.

Слайд 10

Contenuto

Il vero protagonista della raccolta non è però un episodio biografico del poeta,

bensì una categorai più generale, quella dell’amore perennemente inappagato. Più della reale vicenda amorosa importano le ripercussioni provocati dal sentimento sull’animo del Poeta che mirava soprattutto a esprimere e rappresentare il sommo grado di travaglio morale e religioso a cui era sottoposto e l’inquietudine esistenziale a cui era preda.
Il vero protagonista è quindi l’IO del Poeta, straziato fra “essere” e “voler esere”, in cerca perpetua di un equilibrio interiore.

Слайд 11

Contenuto

Concezione del mondo:
Caducità e vanità dei valori terreni
Dolorsa percezione dell’intesorabile scorrere de tempo
Imminenza

della morte
Dissidio fra l’aspirazione al divino e l’attaccamento ai valori umani
Bisogno dell’isolamento dagli uomini
Ricerca del rassicurante contatto con la natura

Слайд 12

Motivo principale

INTROSPEZIONE
che non è da assimilare ad una confessione immediata, spontanea dei

sentimenti, ma è una profonda riflessione su se stesso.

Слайд 13

L’introspezione petrarchesca svolge una doppia funzione:

Fornisce i mezzi per portare alla luce e

analizzare razionalmente il dissidio interiore del Poeta

Rasserena moralmente

Слайд 14

Il superamento dello stilnovismo è comunque visibile anzittutto sul piano formale

Il Canzoniere è

depurato di ogni localismo linguistico
Il Poeta evita l’espressionismo linguistico e realismo
Il Poeta adotta uno stile classico, optando per il livello stilistico medio – alto.
L’intera raccolta risulta peciò perfettamente equilibrata, distinguendosi per la musicalità dei versi, una sintassi fluida e una lingua nitida e semplice
Имя файла: Francesco-Petrarca--IL-CANZONIERE.pptx
Количество просмотров: 107
Количество скачиваний: 0